Monitoraggio ambientale

Le attività di monitoraggio ambientale, sviluppate dal CNR sono incentrate nella messa a punto di strumenti e tecnologie per misurare e modellare gli interventi di NBS.
Attraverso l’installazione di una serie di centraline (AIRQino), sviluppate dai ricercatori del CNR, verrà monitorato lo stato dell'ambiente e la qualità dell'aria, prima, durante e dopo gli interventi di riforestazione, con un approccio ex-ante ex-post in grado di quantificare i benefici degli interventi. Le AIRQino forniranno dati aperti e disponibili alla cittadinanza, e costituiranno un modello di rete osservativa a basso costo,  replicabile anche in altre aree e contesti e gestibile anche dai cittadini stessi o da altre realtà associative del territorio.
Attraverso lo sviluppo di un modello matematico in logica 'digital twin', ovvero un gemello virtuale della porzione di tessuto urbano oggetto degli interventi, verrà creato un ambiente virtuale continuamente connesso a quello reale tramite le reti di sensori, ed in grado di simulare sia il contesto reale sia scenari virtuali contenenti nuove idee e nuovi progetti di futura espansione delle riforestazioni.
CNR svilupperà inoltre tecnologie ed interventi mirati sulla matrice suolo, in grado di monitorare e ristabilire i livelli di fertilità e biodiversità di suoli compromessi da molti anni di pavimentazione impermeabile, che verranno restituiti ad una condizione di naturale  contatto con l'atmosfera (tramite il de-sealing delle aree parcheggio ad esempio).